Via Quintino Sella, 65 - 90139 Palermo
+39 0915072939 - +39 3333894075

Asparagi: tra le verdure preferite dai Romani

Gli asparagi sono uno degli ingredienti principi della gastronomia romana.

Secondo alcune fonti Asparagus era una nave adibita al trasporto degli asparagi: ecco fin dove arrivava la passione dei romani per questa pianta, oggi considerata come ingrediente principale di molte ricette.

Molto spesso presente sulle tavole degli imperatori romani, si pensava che gli asparagi avessero un potente potere afrodisiaco. Il termine “asparago” deriva dal latino asparagus e significa germoglio, così chiamato, quindi, per due motivi: la parte commestibile è soltanto quella apicale del germoglio; inoltre, gli antichi romani pensavano che la pianta dell’asparago avesse effetti benefici e curativi sul corpo, capace di restituire nuova linfa.

All’asparago è legata una storia antichissima. Pare che la coltivazione di questa pianta risalga alla valle dell’Eden, Mesopotamia, per poi diffondersi nell’antico Egitto e in Asia minore più di duemila anni fa. Solo successivamente si è diffusa nel Mediterraneo.
Se parliamo dell’antica Roma, già nel 200 a.C. Apicio cita l’asparago indicandolo come ingrediente di alcune ricette. Non solo, sia Apicio sia Plinio citano sia il metodo di coltivazione sia il metodo di preparazione, dimostrando di conoscere a fondo l’alimento.
Svetonio, invece, nel De Vita Caesarum svela alcuni segreti sulla cottura degli asparagi secondo i potenti romani: li consumavano previa scottatura in acqua bollente. Cesare era solito mangiarli conditi con burro, mentre Augusto, per far comprendere la necessità di far qualcosa velocemente, diceva: “celerius quam asparagi cocuntur”.

Dal XV è iniziata la coltivazione in Francia, mentre nel XVI si parla dell’apici della popolarità dell’asparago anche in Inghilterra. Ai romani è dovuta la sua diffusione in Veneto, fino ad arrivare ai giorni nostri grazie alle tradizioni perpetuate nei monasteri.
L’asparago è di dovere, quindi, considerato uno degli ingredienti principi della gastronomia romana. Una passione legata al gusto e alle proprietà benefiche di questa verdura oggi molto diffusa.

18 Marzo 2020
|

Related Posts