Via Quintino Sella, 65 - 90139 Palermo
+39 0915072939 - +39 3333894075

La versione romana della pasta alla puttanesca

La pasta alla puttanesca è uno dei piatti più apprezzati della cucina italiana.

Come molti altri piatti della tradizione ha un’origine è incerta,  la sua natalità è contesa tra due città: Napoli e Roma.puttanesca caligola cucina romanaLo stesso piatto infatti presenta due varianti: in quella partenopea viene preparata con i capperi, tanto che i napoletani spesso la chiamano pasta aulive e cchjapparielle, nella versione romana invece sono contemplate le acciughe sottosale.
Un’altra differenza importante tra le due ricette è la scelta della pasta: a Napoli il sugo alla puttanesca viene accompagnato con gli spaghetti, con i vermicelli o le linguine, a Roma invece viene preparato con le penne.

Da dove deriva il nome puttanesca?

Anche su questo punto vi sono pareri discordanti. Alcuni studiosi affermano che l’origine del nome risalga agli inizi del 1900, quando un oste romano creò questa ricetta per i visitatori di una casa di appuntamenti della periferia della Capitale. Altri studiosi invece sostengono che il nome sia nato nel noto rione dei Quartieri Spagnoli agli inizi del XX secolo sempre per lo stesso motivo.

Si tratta di una ricetta veloce, facile da preparare e dal sapore intenso. Ecco la ricetta per preparare la pasta alla puttanesca secondo la tradizione della cucina romana.

Ingredienti (per 4 persone)

  • 400 gr di penne
  • 250 pomodori pelati
  • 150 olive nere snocciolate
  • 2 spicchi d’aglio
  • q.b. Prezzemolo
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 5 acciughe salati
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Procedimento
Inziamo con il preparare il soffritto per il sugo alla puttanesca, quindi: tritate l’aglio, tagliate i filetti di acciuga e pelate i pomodori e tagliateli a quadrucci, privandoli dei semi. Lavate il prezzemolo, asciugatelo e tritatelo.
Prendete un tegame, mettete un poco d’olio sul fondo e buttategli dentro l’aglio e le acciunghe. Fate soffriggere gli ingredienti per un po’ e quando l’aglio inizia a dorarsi aggiungete anche le olive, i capperi e i pomodori. Fate cuocere per un paio di minuti.
Intanto, prendete una pentola, riempitela d’acqua e salatela a piacimento. Non appena bolle cuocete la pasta, scolatela quando è al dente e buttatela nella padella del sugo. Amalgamatela con il condimento e alla fine, buttategli sopra il prezzemolo. Ed ecco che la ricetta romana della pasta alla puttanesca è pronta per essere servita!

Related Posts

Leave a reply