Via Quintino Sella, 65 - 90139 Palermo
+39 0915072939 - +39 3333894075

Il thermopolium, l’area di ristoro nell’antica Roma

ThermopoliumIl fast food degli antichi romani:  il thermopolium.

Ogni epoca è caratterizzata da usi, costumi e tradizioni che spesso si tramandano ciclicamente da un secolo all’altro. Tutto questo assume dimensioni ancor più significative se parliamo del rapporto tra antichi romani e la nostra civiltà di oggi, una “discendenza” evidente sotto mille punti di vista, che trova manifestazione inequivocabile nel cibo.

Così, la cucina romana ci ha trasmesso non solo centinaia di ricette squisite, ancora apprezzate e diffuse in tutto il mondo, ma anche abitudini che mai avremmo detto potessero arrivare da tanto lontano.

Fra queste anche quella di consumare pasti veloci fuori da casa, non in locande o in strutture simili di grandi dimensioni, ma in veri e propri antesignani dei nostri fast food. Stiamo parlando dei thermopolia parola neutra plurale, che sta per il singolare thermopolium.

Si trattava di locali di piccole dimensioni, in cui era possibile acquistare cibo caldo, pronto da consumare sul posto o da portare via (quello che oggi viene comunemente definito take away, come se si trattasse di un’invenzione anglosassone). All’interno di queste bottegucce i piatti venivano cucinati e rivenduti.

I thermopolia disponevano di banconi in pietra, all’interno dei quali erano state incassate anfore in terra cotta: la loro funzione era quella di contenere gli alimenti primari che servivano a preparare i cibi da rivendere, un po’ come accade oggi all’interno di una qualsiasi pizzeria. Tra i piatti più ricorrenti nei menù dei thermopolia c’erano pesce salato, uova, gli immancabili legumi, specialità “povere” di vario genere, spesso accompagnati da pane abbrustolito e dal garum, la tipica salsa romana ottenuta mediante la fermentazione del pesce.

Come accaduto con tante altre scoperte risalenti all’epoca romana, anche quella del fast food degli antichi è avvenuta grazie agli scavi nel sito di Pompei, Ercolano ed Ostia Antica.

17 Settembre 2019
|

Related Posts