Via Quintino Sella, 65 - 90139 Palermo
+39 0915072939 - +39 3333894075

Fiori di zucca: ricetta di un tipico antipasto romano

I fiori di zucca sono un antipasto molto famoso della tradizione culinaria romana: deliziosamente croccanti all’esterno e morbidi all’interno.

fiori di zuccaIl ripieno che conferisce loro un sapore unico è preparato solo con mozzarella e acciughe. Anche in questo caso siamo davanti ad una ricetta semplice, preparata con pochi e semplici ingredienti che conferiscono al piatto diverse consistenze e sapori, tanto da renderlo un antipasto irresistibile.

Apparentemente non sembra difficile prepararli ma bisogna fare attenzione ad alcuni passaggi fondamentali che potrebbero comprometterne il sapore finale.

Per prima cosa bisogna prestare attenzione durante la fase di acquisto.

Intanto c’è da svelare un arcano che non tutti sanno: i fiori di zucca, spesso e volentieri, sono i fiori di zucchina. Ebbene sì, si stratta di due fiori diversi: in genere quelli che si trovano più facilmente al supermercato o dal fruttivendolo sono quelli di zucchini che generalmente presentano dei petali più appuntiti e hanno un colore tendente più all’arancio.

Sia la pianta di zucchini che di zucche produce fiori femminili e maschili, quest’ultimi a differenza dei primi, presentano un gambo sottile ed hanno dimensioni maggiori e quindi sono meno fragili e più facili da preparare e farcire.

Nella scelta dei fiori da cucinare, fate attenzione che siano sani, freschi e dal colore brillante. In genere è consigliabile cucinarli subito dopo averli comprati, al massimo potete conservarli un giorno, coperti leggermente da uno strato di carta e posti in frigo, lontani dal fondo.

Quando siete pronti a cucinarli, dotatevi di pazienza e la prima cosa da fare è pulirli in modo molto delicato facendo attenzione a non rompere i petali e a non tenerli troppo sotto la corrente dell’acqua altrimenti potrebbero inzupparsi troppo e perdere il loro sapore che è naturalmente molto delicato.

Dopo averli lavati, asciugateli delicatamente con della carta da cucina e poi procedete con l’estrazione del pistillo, posto all’interno del fiore, che può portare un gusto molto amarognolo e, se presente, tagliate anche l’eventuale gambo.

Dopo queste delicate operazioni, sempre facendo molta attenzione, farcite i fiori di zucca con acciughe e cubetti di mozzarella, possibilmente tagliati prima e lasciati a sgocciolare per un po’.

Fatta la farcitura si può passare alla preparazione della pastella che racchiude in sé il segreto della croccantezza dei fiori di zucca.

Ecco come preparala:

per prima cosa setacciate 200 gr di farina 00 in una ciotola capiente e, poco alla volta, aggiungete un bicchiere d’acqua per far sciogliere il cubetto di lievito di birra. Mescolate senza fermarvi fino ad ottenere un composto ne troppo denso, ne troppo fluido. Lasciate riposare la pastella per circa 30 minuti in frigo.

Trascorso il tempo necessario, mettete a scaldare in un tegame una buona quantità di olio d’arachide. Quando l’olio è abbastanza caldo per poter iniziare la fase di frittura, prendete la pastella, immergetevi i fiori ripieni e poneteli nel tegame. Girate i fiori, in modo che si dorino in entrambi i lati e poi toglieteli dall’olio, poneteli su carta assorbente da cucina e serviteli ancora caldi.

Questa è solo una delle versioni con cui è possibile preparare i fiori di zucca ripieni, possono essere farciti anche con altri ingredienti e la pastella può essere preparata anche aggiungendo le uova.

26 Gennaio 2017

Leave a reply