Via Quintino Sella, 65 - 90139 Palermo
+39 0915072939 - +39 3333894075

Aglio e cipolla nella cucina romana

aglio e cipollaLa fortuna degli italiani, e di chi viene in Italia in vacanza, è che si mangia davvero bene in qualsiasi regione. Possiamo trovare piatti gourmet nelle vie principali delle grandi metropoli italiane, o una piccola bottega familiare nelle periferie delle città: in entrambi i casi, raramente ci si alza da tavola poco soddisfatti.

Questo diventa particolarmente vero nella capitale d’Italia, Roma, caratterizzata da una cucina ricca e dai sapori forti e gustosi pur partendo da materie prime molto povere.

Pensiamo ai piatti forti della tradizione romana: la panzanella, una bruschetta formato maxi con pomodoro, olio e basilico; spaghetti alla gricia, con guanciale e pecorino; pasta e patate, pasta con i ceci, cicoria e broccoletti

L’elenco potrebbe continuare, e sarebbe ancora più evidente come siano gli ingredienti poveri, quelli tradizionalmente consumati da contadini e operai, a caratterizzare i migliori piatti della cucina romana.

Due elementi, su tutti, sono presenti in quasi tutti i piatti: l’aglio e la cipolla. Molto più che nelle altre cucine regionali italiane.

Sono davvero pochi i piatti in cui aglio e cipolla non sono presenti. Questo perché hanno la capacità di insaporire un piatto, dando gusto e sapore anche alle ricette più povere di ingredienti, spendendo poco per il loro acquisto.

L’aglio è da sempre legato alla tradizione culinaria romana. Basta pensare agli spaghetti aglio e olio: tre ingredienti, uno dei primi piatti più consumati nei ristoranti italiani.

E ancora i carciofi alla romana, le puntarelle e l’abbacchio. L’aglio, in tutti questi casi, modifica e migliora il sapore del piatto.

La cipolla è utilizzata soprattutto nella preparazione di minestre, soffritti e sughi, ma non di meno rappresenta un ottimo spezzafame. Proprio da sola, cruda o caramellata, accompagnata da una bruschetta: uno dei migliori aperitivi che si possano gustare per sentirsi catapultati con l’immaginazione davanti al Colosseo.

 

9 Novembre 2018
|

Related Posts

Leave a reply